Manuale Atlantis Evo

Anagrafica distinta base

Tramite l’anagrafica distinta base è possibile definire tutti gli articoli che compongono il prodotto finito oltre che a definire la scheda della lavorazione che indica tutte le fasi della produzione.

Nella sezione dei componenti è possibile inserire semplici articoli oppure articoli che hanno a sua volta una distinta base associata, questo permette di gestire distinte base multilivello.

db_1

Testata

  • Codice, identifica il codice della distinta base. E tramite questo codice che viene creata la relazione fra articolo e distinta base. Per creare questa relazione compilare il campo “distinta base” nella sezione “varie” dell’anagrafica articoli di magazzino.
  • Descrizione, campo per inserire una breve descrizione della distinta base.
  • Lavorazione, indica la scheda di lavorazione che descrive le prestazioni da eseguire per la produzione.

Tramite il bottone “Struttura” è possibile sempre avere una rappresentazione grafica di tutta la gerarchia di articoli che compongono il prodotto finito.

struttura distintaComponenti

  • Codice articolo, inserire il codice del componente. Si tratta di un normale articolo di magazzino di Atlantis Evo.
  • Descrizione, viene riportata la descrizione dell’articolo dall’anagrafica articoli, è possibile modificarla a solo scopo descrittivo.
  • U.M., viene riportata l’unità di misura dell’articolo di magazzino. Attualmente viene gestita solo l’unità di misura principale di ogni articolo / componente.
  • Quantità, indica la quantità da utilizzare nelle produzione del prodotto finito.
  • % scarto e % sfrido, si tratta due percentuali che identificano scarti (materiale residuo derivante dal processo di produzione in seguito a problemi o errori di produzione, generalemente determinato in maniera statistica) e sfridi (materiale residuo derivante dal normale processo di produzione, determinabile a priori) di produzione. La somma delle percentuali aumenta la quantità di impiego del campo precedente.
  • Esplodi, il flag viene attivato automaticamente in caso venga inserito un componente che ha a sua volta una distinta base. Se  si desidera che in fase di esplosione componenti vengano letti anche i componenti facenti parte di questo articolo è necessario attivare questa spunta (realizzando di fatto un sottolivello) , altrimenti il prodotto viene trattato come un normale articolo.
  • Varianti. In questa parte è possile specificare la variante specifica del componente nel caso si gestiscano componenti a varianti, es. : taglie e colori. Si attiva soltanto il componente sia definto a varianti.
  • Filtro prodotto. In questa sezione è possibile indicare se un componente è valido indifferentemente dall’articolo prodotto finito a cui la distinta base stessa viene collegata oppure no. Se la scheda non viene compilata il componente risulta valido sempre, altrimenti risulta valido solo per il prodotto finito (ed eventuala variante) specificato.
  • U.M. Base, viene riportata la quantità effettiva movimentata nel magazzino secondo il coefficiente di conversione da U.M. a U.M.B. (unità di misura base). Attualmente non gestito.
  • Note, campo puramente descrittivo.

 

E' stato utile?